lunedì 10 marzo 2014

"RIGOLETTO" 2012/13

 - Rigoletto -

Rigoletto è un'opera in tre atti di Giuseppe Verdi su

libretto di Francesco Maria Piave, tratta dal dramma di

Victor Hugo Le Roi s'amuse ("Il re si diverte").


* Teatro Comunale di Ferrara

Marzo 2012

** Teatro "Comunale Mario Del Monaco" di Treviso

Novembre 2013

 

Gilda: SCILLA CRISTIANO
Rigoletto Giuseppe Altomare
Il Duca: *Gino Nitta - ** Valter Borin/Orfeo Zanetti 
Maddalena: Silvia Regazzo
Sparafucile: Abramo Rosalen
Monterone: Eugenio Leggiadri-Gallani
Marullo: * Gabriele Nani - ** Dario Giorgelè
Contessa di Ceprano: *Claudia Oddo - ** Lara Matteini
Conte di Ceprano: Paolo Bergo

Orchestra Regionale Filarmonia Veneta
Coro Lirico Amadeus, M° Christian Maggio
direttore M° Francesco Ommassini
regista: Patrizia Di Paolo
Dimensione Lirica / Mutina Eventi

Libretto

A distanza di 14 anni dall'ultima rappresentazione, torna sul palcoscenico del Teatro Comunale di Ferrara Rigoletto, una delle opere più celebri di Giuseppe Verdi. La regia di Patrizia Di Paolo si avvale di scenografie ispirate alla Mantova dei Gonzaga ed è caratterizzata da diversi quadri di Rubens, pittore di corte al servizio del Duca di Mantova Vincenzo I, che, proiettati in trasparenza sul tulle, conferiscono a ogni singola scena un diverso clima psicologico stabilendo delle corrispondenze simboliche tra colore e sentimento.

Scilla Cristiano con la rappresentazione avvenuta a novembre del 2013 al Comunale di Treviso ha interpretato Gilda per ben 150 volte nella sua carriera.
 
“Scilla Cristiano ha dato splendida voce a Gilda rendendo al personaggio dignità di donna forte, ingenua ma decisa, consapevole delle proprie scelte [...] Gilda è ingenua ma non sciocca e prende deliberatamente la sua decisione. Il giovane soprano bolognese dispone di una tecnica solida che le consente di veleggiare con sicurezza sia nel registro più acuto che nelle zone di passaggio con altrettanta tenuta nei gravi.” (Paolo Zoppi – Pramzanblog “Su il sipario”, Marzo 2012)

“Scilla Cristiano, Gilda, è suo il ruolo, le darà soddisfazioni. I caratteri più preziosi sono la bellezza della voce e la sicurezza con cui orna gli impasti espressivi (non scritti nelle note), oltre la messa di voce e il canto a fior di labbra.” (Athos Tromboni – La Nuova Ferrara, Marzo 2012)

“Applausi convinti invece per il soprano Scilla Cristiano (Gilda) una voce sapientemente controllata e di bel timbro, agilità non pirotecniche ma gestite con intelligenza e musicalità, il tutto unito ad un buon portamento scenico.” (Athos Tromboni – La Nuova Ferrara, Marzo 2012)


“Nel cast del Rigoletto tenutosi al Teatro Del Monaco di Treviso ha convinto la prova del soprano Scilla Cristiano che ha ben delineato una Gilda varia e immedesimata sotto l’aspetto interpretativo, dalla voce chiara, leggera e ben gestita.” ( Roberto Mori – L’Opera, Gennaio 2014)

“Alla fine del secondo atto il pubblico del teatro di Treviso, ha applaudito l’aria Sì, vendetta, tremenda vendetta, cantata da Rigoletto e da sua figlia Gilda (la soprano Scilla Cristiano) con così entusiasmo da portare i due cantanti a ricantare il duetto sul proscenio a sipario chiuso...la vibrante emozione della Cristiano ha emozionato e conquistato il pubblico.” ( Davide Parpinel – Il Titolo periodico di arte, cultura e spettacolo, Novembre 2013)

“Rigoletto a Treviso...meglio assai andava con la Gilda di Scilla Cristiano, voce non grandissima ma pur sempre commovente negli effetti chiaroscuro e nell’espressione.”

( Gilberto Mion – Teatro.org, Novembre 2013)

Scilla Cristiano e il M° Francesco Ommassini in una pausa al Teatro Comunale Del Monaco - Treviso
Gilda sconvolta dalle tre Grazie....







Nessun commento:

Posta un commento